Un know how centenario di artigianalità e passione

Credere nella selezione delle migliori materie prime, nel rispetto della stagionalità, nell’eccellenza della semplicità. Credere nella verità come nel sogno, nella lentezza e nell’innovazione, nel futuro e nella tradizione. 13Credenze crede che la buona cucina sia un’arte, le ricette dei segreti da tramandare, la tavola un valore da custodire. Per questo si lascia incantare da tutto ciò che è fatto a mano, con le ore di lavorazione necessarie a rendere qualsiasi prodotto impareggiabile. E intende esprimere ogni giorno, con le proprie specialità, tutta la forza e la vitalità dei variegati territori del Sud Italia. Splendidi mondi di straordinaria cultura e bellezza, promotori di passione e purezza del gusto. I prodotti 13Credenze sono come sono: zero artifici, mai modificati, realmente biologici.

Leggende autentiche che si tramandano

13Credenze conferisce unicità a ogni sua pasta, a ogni biscotto, a ogni panettone grazie alla porosità, alla stortezza, all’imperfezione. Porta sulla tavola di ogni buongustaio le eccellenze che tutti ci invidiano.
Esprime quella genuinità che ci consente di continuare a meravigliarci sempre, grazie alla creatività in ogni piccolo gesto quotidiano. Per poter comprendere ogni credenza, prima, bisogna conoscerla.

Il patrimonio culturale, onore al Sud Italia

Per cogliere la varietà dei sapori e la loro unicità, bisogna essere allo stesso tempo artigiani e innovatori: celebrare il buon cibo, essere fedeli alle proprie radici, rievocare la tradizione e il folklore. Afferrare ogni segreto insito nelle proprie terre d’origine. Sperimentare strade meno conosciute, reinterpretando le “cose buone di un volta” con una nuova modernità. Come da sempre fanno le donne e gli uomini del sud Italia, che esprimono, con le proprie specialità, tutta la forza e la vitalità dei loro territori di provenienza. Da sempre si preoccupano di cosa sia meglio per noi mangiare e in che modo farlo. Ecco perché 13Credenze lascia un segno distintivo di originalità produttiva: ogni credenza può avere un sapore diverso se la si assapora fino in fondo. 

  • 1ª Credenza

    Le materie prime

    "Selezionare ogni giorno ingredienti di altissima qualità, unici, come quelli di una volta, per raggiungere l’eccellenza."
  • 2ª Credenza

    La Genuinità

    “Gusto e tradizione mediterranea, il principio è semplice: portare in tavola solo la bontà delle cose fatte in casa.”
  • 3ª Credenza

    L’Unicità

    Ci sono terre che da sole sono in grado di offrire sapori straordinari, tali da renderle uniche.
  • 4ª Credenza

    La tradizione

    Andare oltre con uno sguardo al passato: il patrimonio culturale vero è nelle usanze più antiche.
  • 5ª Credenza

    La Lentezza

    Rivendicare il tempo è il segreto: più ne dedichi per quello che fai e migliore sarà il ri-sultato.
  • 6ª Credenza

    La Verità

    Dichiarare solo il vero è facile quando non si ha nulla da nascondere.
  • 7ª Credenza

    La Stagionalità

    Imparare a seguire la Natura, rispettando il ciclo delle stagioni, porta sempre a pro-dotti di qualità superiore.
  • 8ª Credenza

    L’imperfezione

    Scegliere i prodotti imperfetti: nonostante siano brutti, storti o malfatti, sono garanzia di artigianalità e genuinità.
  • 9ª Credenza

    Creatività

    Questa credenza consiglia di non porsi regole: con un pizzico di follia si ottengono ri-sultati nuovi e sorprendenti.
  • 10ª Credenza

    I Saperi del sud

    Imparare e insegnare, scoprire e tramandare, di famiglia in famiglia, di anno in anno: questa è la cultura del Sud Italia!
  • 11ª Credenza

    Il Rispetto

    Uno degli ingredienti principali della buona tavola consiste nello stare attenti al più piccolo dettaglio. Nel rispetto.
  • 12ª Credenza

    Innovazione

    Armonizzare ricerca e tradizione, con il solo scopo di migliorare, porta sempre a cose uniche.
  • 13ª Credenza

    Il segreto

    Conservare i segreti più profondi, i metodi inconfessati. E al momento giusto utilizzarli, ma solo per sbalordire gli altri.